• Giocando con dimensioni e proporzioni, gli intrecci più ampi permettono alla luce di entrare dalle finistre, mentre l'intreccio più fine disegna l'edificio

    "Gli intrecci sono uno dei miei elementi preferiti. Avevamo un paio di sedie Chippendale nella casa dove sono cresciuta e ne sono sempre stata attratta."
  • Pareti in velluto verde e rivestimenti che s'ispirano al salotto di Tory

    Quando all'inizio abbiamo immaginato gli interni delle nostre boutique, la moda era molto minimalista, ma io volevo andare in un'altra direzione."
  • La facciata si caratterizza per gli intrecci in ottone, uno dei motivi preferiti da Tory

    Saletta con sedute in velluto e sedie dalla fantasia a scacchi in stile gustaviano

    "Desidero che nelle nostre boutique ci si senta come a casa,
    come se si entrasse in un accogliente salotto."
  • Le foto di famiglia e alcuni scatti degli anni '60 e '70 aggiungono un tocco personale allo spazio

    "Mi piace lo stile creato dall'unione di differenti materiali
    - l'ottone con lo specchio, il legno con la Lucite…"
  • L'unione di diverse fantasie era una tecnica già in uso in passato, ma è resa più moderna grazie a stampe luminose e intense. Così da creare diverse sovrapposizioni

    "Mi piace mescolare, ma credo che sia di grande impatto l'abbinamento
    delle pareti con gli arredi dalle stampe particolari."
  • Divani e poltrone in velluto richiamano quelli nell'appartamento
    di Tory a New York

    Porcellane blu e bianche - la passione per questi oggetti è stata trasmessa a Tory dai genitori, grandi collezionisti

    "Mi piace mettere insieme diverse fantasie in un unico schema di colore
    - permette di saldare il tutto insieme."
  • Tavoli in arancio smaltato e ottone - un richiamo alle porte delle boutique di Tory Burch

    "Molte delle boutique hanno un motivo arancio e ottone, in parte ispirato a David Hicks. Adoro il modo in cui riesce a unire stampe geometriche e colori accesi con oggetti presi durante i suoi viaggi, come quello in Marocco."
  • Gli arredi prendono spunto dall'artista Donald Judd,
    dai ripiani in ottone al tavolo
    che sembra un cubo

    "Adoro l'arancio. È allegro e molto chic - e una scelta non convenzionale nella moda e nell'arredamento."